Nel lavoro - Volontariato
Pet Therapy  (lavori di volontariato)

In questi ultimi anni anche in Italia si inizia a parlare e praticare la Pet Therapy, attività o terapia assistita dagli animali; la parola “ pet “ sta per  “ animale da compagnia “ ossia “ animale da accarezzare “.

Il cane risulta uno spazio di fuga, una terapia di supporto per coloro che vivono un momento di difficoltà nel rapporto con il prossimo, che soffrono di solitudine, temono troppo il giudizio degli altri, hanno difficoltà di comunicazione, si vergognano del proprio stato, hanno paura a confrontarsi con il mondo esterno, ma soprattutto è utile con i bambini sfortunati che soffrono di epilessia, dislessia o per gli autistici ed i disabili in genere.

Nei reparti di pediatria di alcuni ospedali oggi è possibile entrare con i nostri Leo, purché preparati, per portare ai piccoli un momento particolare di allegria pelosa a quattro zampe.

Il nostro Leo può aiutare il prossimo perché lui non giudica, non è in competizione, dà un senso alla nostra presenza, offre stimoli con la sua mole e la sua morbidezza, storna l’attenzione dai problemi, offre possibilità comunicative e di gioco.

Dà affetto e facilita il buon umore, il riso e la curiosità.

Il Leonberger è particolarmente portato ad affrontare i precisi protocolli d’intervento, perché la maggior parte dei soggetti risulta essere socievole, molto paziente, con temperamento equilibrato e senza paura per situazioni insolite od eccessive.

Vi auguriamo di poter portare un attimo di conforto con il vostro cane a coloro ai quali la vita non ha riservato giorni felici, perché questo renderà sicuramente più forti ed appagati anche voi stessi.