LEO SI LEO NO

Sono poche le persone che non si inteneriscono alla vista di un cucciolo e ciò alle volte porta alla decisione di possederne uno, spinti dall’emozione del momento.

Probabilmente questa si rivelerà una buona scelta ma forse è opportuno, per non pentirsi successivamente, valutare anche come si potrebbero modificare le abitudini quotidiane in compagnia di un cane e nello specifico di un Leonberger.


I cuccioli sono molto teneri ma anche molto vivaci e tra un sonnellino e l’altro si divertono con ciò che trovano a portata di …bocca.  E’ un periodo passeggero ma sarà bene vigilare e proteggere ciò che maggiormente attrae la loro attenzione onde evitare di arrabbiarsi trovando il tappeto rovinato o i fiori recisi anzitempo. Un Leo adulto nella maggioranza dei casi è invece tranquillo e questi inconvenienti, a parte qualche saltuaria buca in giardino, non dovrebbero più verificarsi.

Il cane dipende dall’uomo per l’alimentazione.

I cuccioli mangiano più volte al giorno mentre per un Leo adulto è opportuno dividere la razione giornaliera in due somministrazioni; tutto questo  quindi comporta la presenza di una persona almeno al mattino e alla sera.

 

La presenza del cane è spesso ingombrante quando si avvicinano le vacanze.

Pensiamo sia un errore non poter godere della compagnia di un animale solo perché può rappresentare un problema nei periodi di ferie, ma è comunque necessario pensare prima, se e come ci si può organizzare nell’eventualità che il cane non possa seguire la famiglia nel luogo di villeggiatura.