Nonostante  la selezione abbia avuto inzio a metà dell’800, la razza fu riconosciuta soltanto nel 1949.

Il Club tedesco ha sede naturale a Leonberg in onore del suo creatore, così come L’International Union fur Leonberger”  associazione internazionale dove sono riuniti tutti i club di razza dei diversi paesi del mondo.

Nel 1895 Albert Kull presidente dell’International Klub scrisse il primo standard di razza, che rimase intatto fino alla seconda guerra mondiale. In seguito fu rivisto e subì ben cinque diverse riscritture.

 

In Italia i primi Leonberger furono importati verso gli anni 50, ma la razza iniziò  a diffondersi solo dopo gli anni 80.

Il Club Italiano del Leonberger nasce a Torino nel 1970 su iniziativa di Guido Perosino. Dal 1989 fa parte dell’International Union. 

 Il riconoscimento ufficiale della razza da parte dell’ENCI, avviene nel 1992. 

 

Il Leonberger oggi  è presente in  tutta Europa, soprattutto in Germania paese d’origine e in Francia.

Molti esemplari vivono nei paesi Scandinavi, in Belgio, Svizzera, Austria, Russia e Cecoslovacchia ed alcuni in Inghilterra. Da diversi anni la razza si è diffusa anche in America settentrionale.

In Italia le iscrizioni a libro genealogico sono passate dai 3 cani del 1988 ai 56 del 1993 ai ca. 150 attuali

Leondomus di Alberto Cotini

Via d'Annunzio 8 - Mozzo (BG)

tel. 335.6825913 - 035.610444

leonberger
allevamento leomberg
cuccioli leonberger

Mistraleon di Elisabetta Gonella

via Fontan 6 - San Giorio di Susa (To)
tel. 328.1084176 

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now